Il vetro lavorato…

  • 0
Esempio di render

Il vetro lavorato…

Tags :

Category : Foto3D

Il Foto Prodotto 3D può essere impiegato in svariati campi e, quindi, con innumerevoli utilizzi. Si va, solo per citarne alcuni, dalla presentazione dei prodotti passando al web marketing allo strumento di informazione al tutorial ed alla personalizzazione, ma anche per far vedere la lavorazione di un prodotto.

Case History

E’ il caso di Junior Glass 2007 srl, azienda leader in Italia nella lavorazione del vetro.

Per loro abbiamo realizzato render che danno la possibilità di vedere sia il prodotto sia puntare l’attenzione su com’è lavorato l’articolo (curvatura, decorazione, taglio, serigrafia, pellicola…)

Azienda Junior Glass 2007 srl

Azienda Junior Glass 2007 srl


  • 0
Mobile pane

I mobili del pane con il Foto Prodotto 3D.

Tags :

Category : Foto3D

Come già detto più volte in questo blog, il Foto Prodotto 3D è un servizio di rendering pensato per la realizzazioni di immagini e/o video fotorealistici di prodotti, senzalimitivincoli che si potrebbero riscontrare nella fotografia tradizionale.

Con il Foto Prodotto 3D è possibile spaziare in svariati campi, dal tecnico all’industriale alle immagini con un contesto particolare, dal catalogo al video tutorial, dalla sponsorizzazione al web marketing alle presentazioni in eventi vari, dal macchinario enorme al più piccolo dettaglio…. insomma qualcosa di davvero eclettico e versatile.

Case hisory.

Qui di seguito esempi di render realizzati per Gel Frigor s.r.l., società  che va dalla progettazione in 3D del punto vendita alla telegestione degli impianti di refrigerazione, passando per la realizzazione di arredi in legno, il servizio di assistenza e la grafica personalizzata.

In particolare, abbiamo creato delle immagini per catalogo, di mobili per il pane destinati alla grande distribuzione.

Si può vedere bene come dall’immagine generale, si può passare al minimo particolare.

Mobile pane

 Mobile pane

Mobile pane

Mobile pane


  • 0
I video con il Foto Prodotto 3D

I video con il Foto Prodotto 3D sono davvero d’impatto….

Realizzare video di macchinari industriali e di prodotti tecnici e di come funzionano non è un compito facile, anzi lo potremmo definire “complicato”, in cui serve sicuramente un fotografo o, per meglio dire, un “regista” professionista a causa delle tante variabili che si riscontrano, come le dimensioni, le luci, le riflessioni… e soprattutto è necessario riuscire a mostrare ogni tipo di ingranaggio e di meccanismo nel migliore dei modi.

Con il Foto Prodotto 3D, però, queste “problematiche” sono superate, facendo vedere nei migliori dei modi la qualità del prodotto ed il funzionamento sia agli esperti che ai “profani”. E’ possibile, quindi, realizzare video altamente dimostrativi, focalizzando tutti i particolari, anche il più minuscolo, del macchinario e del prodotto tecnico, inoltre si può evidenziare l’attenzione su parti che con i movie tradizionali sarebbe impossibile riprendere. Tutto ciò con costi contenuti ed in tempi brevi, valorizzando, in più, la professionalità della propria azienda. Altra particolarità è che tutto ciò è fattibile anche se l’articolo non è materialmente a disposizione, in quanto basta partire da un modello 3D, creando qualcosa davvero d’impatto.

Questi video possono essere utilizzati per svariati scopi, per esempio per pubblicizzare il macchinario od il prodotto, per il marketing, per il web, per le fiere, per fare capire a tutti il funzionamento del proprio articolo o per qualcosa di più tecnico (invece delle istruzioni cartacee, pensiamo che vantaggio per i  tecnici od operai utilizzare un video/tutorial che spiega passo dopo passo come funziona il prodotto, come va montato e/o utilizzato al meglio, su come va sostituita una parte in caso di rottura o di malfunzionamento, ecc…).

Bé, qualcosa davvero di positivo…


  • 0
Gianni Berengo Gardin

“Vera fotografia. Reportage, immagini, incontri”…

Tags :

Category : Senza categoria

   Dal 18 maggio fino al 28 agosto, il Palazzo delle Esposizioni di Roma sarà la sede di “Vera fotografia. Reportage, immagini, incontri”, la mostra fotografica con gli scatti del maestro Gianni Berengo Gardin. Questa rassegna, con più di 250 fotografie (alcune conosciute e alcune inedite), ripercorre la carriera di Gardin, il fotografo che, con il suo modo accorto e caratteristico, ha raccontato, narrato e documentato il nostro Paese e il nostro mondo, in questi ultimi cinquant’anni. Una delle caratteristiche di Gardin è l’uso del bianco e nero e di alcune particolari macchine fotografiche rigorosamente analogiche. Il maestro, durante la sua carriera, si è particolarmente basato sul mondo del lavoro in Italia, sui suoi cambiamenti, sui manicomi, sui volti, sulla situazione della donna e sulla realtà degli zingari. Potremmo dire che la mostra è anche l’occasione per ripercorrere la storia del nostro Bel Paese, con tutti i suoi maggiori cambiamenti e con gli step fondamentali che hanno segnato la nostra storia dal 1954 al 2015.

Un’altra caratteristica delle fotografie di Gardin è il timbro che c’è sul retro di ogni stampa, segno di veridicità dello scatto e della non manipolazione.

In occasione della mostra molti amici, colleghi ed estimatori del fotografo (da Carlo Verdone a Renzo Piano a Ferdinando Scianna…)  sono stati interpellati e hanno commentato e fatto omaggio alle varie opere.

Oltre alle fotografie, vi è una selezione dei vari libri scritti da Gardin.

Note biografiche.

Gianni Berengo Gardin, fotografo e fotoreporter, nato a Santa Margherita Ligure nel 1930, milanese di adozione ma veneziano nel cuore, si appassiona alla fotografia nella metà degli anni ’50. Le sue opere sono state esposte in tantissimi paesi del mondo e hanno ricevuto numerosi premi.

“La fotografia è la mia benzina, è quello che mi dà l’energia e la forza di muovermi e vivere ogni giorno”. (G.B.Gardin)


  • 0
La personalizzazione del prodotto

La personalizzazione…

Personalizzazione”… partiamo dal suo significato: “modifica di oggetti o servizi in modo che risultino adatti alle specifiche esigenze dei fruitori o ne riflettano i gusti”.

Al giorno d’oggi le necessità dei consumatori e dei clienti stanno cambiando ed il proposito delle aziende deve essere anche quello di soddisfare i propri fruitori, offrendo prodotti sempre più personalizzabili. Varie ditte, stanno già usando la personalizzazione, dando, quindi, la possibilità agli utenti di vedere ed usare prodotti “esclusivi”: un articolo, in poche parole, simile agli altri ma allo stesso tempo unico ed originale. Sicuramente, però, il cliente vorrà guardare il prodotto personalizzato prima di acquistarlo ed ecco che sorge un piccolo grande problema… come far vedere le varie soluzioni? Con Foto Prodotto 3D tutto ciò è reso assolutamente fattibile con un semplice click…. ed ecco la possibilità di vedere l’articolo (anche se non ancora esistente fisicamente) in vari materiali, in vari colori, in varie forme e soluzioni… per poi scegliere quello più adatto alle proprie esigenze…. questa “tecnologia” o “modalità” è e sarà davvero fondamentale per distinguersi dalla concorrenza e dalla massa e per portare a casa ordini e fatturato. Permettere a tutti gli utenti, anche ai più “difficili”, di personalizzare il prodotto e la propria scelta, selezionando tra la varia gamma di prodotti, con una massima resa fotorealistica, in tempi brevissimi e con risultati davvero positivi.


  • 0
Ekodivani s.r.l.

Un servizio davvero versatile…

Tags :

Category : Foto3D

Cos’è il Foto Prodotto 3D

Foto Prodotto 3D è un servizio di rendering pensato per la realizzazioni di immagini fotorealistiche di prodotti, senza limiti e senza vincoli che si potrebbero incontrare nella fotografia tradizionale.

Dove si può utilizzarlo

È davvero una grande opportunità per chi deve concretizzare il catalogo di prodotti, le immagini per il sito web, per l’e-commerce o per qualsiasi altro strumento di promozione, di marketing, di informazione e di pubblicità. Realizzare, quindi, immagini personalizzate che sappiano farsi riconoscere o che comunque abbiano qualcosa in più rispetto alla concorrenza. Ricordiamo che oggi “un’immagine vale più di mille parole”… Una caratteristica del Foto Prodotto 3D è la sua versatilità in quanto può essere “sfruttato” sia per oggetti enormi che minuscoli, sia per il settore industriale, che tecnico, che mobiliare che architettonico, sia per creare qualsiasi location….

Come funziona

Con il Foto Prodotto 3D, le immagini sono realizzate in computer grafica, partendo da un semplice modello 3D o da uno schizzo o da un’idea o da un prototipo… Inoltre è possibile creare anche quello che ancora non esiste fisicamente… facciamo un esempio e prendiamo il caso di una fiera e di un prodotto qualsiasi, tipo una poltrona… succede che, purtroppo, non abbiamo ancora l’articolo disponibile ma lo vogliamo comunque fare vedere in fiera e sponsorizzare… con il Foto Prodotto 3D tutto ciò è assolutamente possibile… basta un click ed ecco l’immagine della poltrona… e non solo… con un altro click è possibile vederla in diversi colori e tessuti e personalizzarla… tutto ciò, ripeto, anche se non abbiamo materialmente la poltrona! Inoltre è possibile crearvi attorno la location ad hoc… che sia un salotto di una villa di lusso, di una baita di montagna, di una casa al mare, di un loft… In questo modo, ovviamente, è poi possibile realizzare anche tutto il nuovo catalogo, inserendovi vari articoli, anche se questi ancora non vi sono realmente… o comunque sono in fase di produzione.
Con Foto Prodotto 3D a partire dal modello 3d sviluppato dal reparto tecnico si possono realizzare rendering davvero eccezionali, seguendo principalmente tre principi: rapidità, versatilità e personalizzazione. In tempi davvero molto brevi è, quindi, possibile modificare materiali, riflessioni, punti di visualizzazione e simularne l’inserimento in contesti diversificati, superando i limiti e le difficoltà tecniche della fotografia con costi davvero contenuti.

Ma ora una domanda che può risultare ovvio… Perché dovremmo sostituire la realtà e cercare di simularla? È necessario sottolineare che la creazione di uno scatto fotografico tradizionale di qualità non è un qualcosa di così semplice, anzi tutt’altro. Prima del fatidico “click”, infatti, è necessario trovare un vero fotografo professionista, preparare il soggetto, il set fotografico e le luci. Servono, quindi, per una fotografia perfetta, una serie di figure e competenze professionali, uno spazio adeguato e tanto tempo; infine, una volta eseguito lo scatto, è comunque necessario una parte di elaborazione digitale. C’è chi pensa che non sia necessario fare una foto professionale perché le elaborazioni digitali (fotoritocchi) sono in grado di risolvere qualsiasi imperfezione (tonalità, contrasto, taglio del prodotto da uno sfondo inadeguato, etc.), ma chi sottovaluta queste fasi si trova molto spesso ad affrontare una serie di problematiche e di tempistiche “nascoste” che portano poi ad un risultato scadente ed a costi inaspettati.

Case History

Qui di seguito un esempio di render realizzato da noi per la ditta EKODIVANI s.r.l., partendo da una foto. Ekodivani è un’azienda italiana che realizza divani, poltroni e letti imbottiti sia classici che moderni, in cui ogni materiale è ricercato e studiato nei minimi particolari per garantire un prodotto valido e duraturo nel tempo, made in Italy.

Ekodivani s.r.l. (dettaglio)

Ekodivani s.r.l. (dettaglio)

Ekodivani s.r.l.

Ekodivani s.r.l.

Ekodivani s.r.l.

Ekodivani s.r.l.


  • 0
Photofestival 2016

Photofestival 2016…

Tags :

Category : Senza categoria

Dal 20 aprile al 12 giugno prende il via la grande esposizione milanese di fotografia d’autore promossa dall’Associazione Italiana Foto & Digital (AIF): l’undicesima edizione del “Photofestival”.

Durante la primavera di Milano, si colloca come appuntamento immancabile sia per gli addetti ai lavori che per il pubblico e ci fa percepire il grande fascino della fotografia. In questo periodo saranno presenti ben 120 mostre fotografiche distribuite in circa 80 sedi pubbliche e private di Milano e vicinanze (tra cui Palazzo Bovara, Palazzo Castiglioni, Palazzo Giureconsulti e Palazzo Turati).

(Dal 29 aprile al 2 maggio, inoltre, ci sarà anche “Mia Photo Fair” al The Mall di Porta Nuova, una manifestazione dedicata alla fotografia e all’immagine in movimento, che ospiterà 80 gallerie di diversi Stati).

Il Photofestival  quest’anno ha come tema “Segni, Forme, Armonie”,omaggiando appunto il design.

Saranno presenti fotografi e fotografe illustri, ma anche alcuni esordienti.

Oltre alle mostre, sono previsti incontri con i Maestri e lezioni varie.

Una bellissima occasione per scoprire la magia della foto….


  • 0
Unosider s.r.l.

Valorizzare un prodotto…

Tags :

Category : Foto3D

Oggi più che mai la presentazione di un progetto o di un prodotto è davvero fondamentale, l’occhio ai giorni nostri vuole veramente la sua parte ed è per questo che un’ immagine ben fatta ed inserita in un contesto particolare adotta sempre più valore nella capacità comunicativa, espressiva e professionale.

Vi sono prodotti che sono davvero ben realizzati ma per essere davvero valorizzati necessitano di una location ideale e particolare. Nella maggior parte dei casi allestire un contesto perfetto ha un costo oneroso sia in termini economici che di tempo… avere già il prodotto disponibile, scegliere ed allestire il set, portare l’articolo sul luogo selezionato, montarlo, fare varie prove fotografiche con un professionista che sappia davvero ottimizzare sia il particolare che l’insieme e, una volta terminato, rismontare il tutto. Con Foto Prodotto 3D questi passaggi non esistono, in quanto a partire da uno schizzo o da un modello 3D è possibile fare il tutto e potere vedere il proprio prodotto, con un semplice click, in varie finiture, materiali, situazioni…

Case History.

L’azienda Unosider s.r.l. è dal 1998 disegnatrice e produttrice di gazebo, di pergolati, di strutture di protezione solare e da condizioni meteo avverse, offrendo molteplici soluzioni. Per questa realtà abbiamo realizzato render partendo da modelli 3D.

Unosider s.r.l.

Unosider s.r.l.

Unosider s.r.l.

Unosider s.r.l.

Unosider s.r.l.

Unosider s.r.l.


  • 0
Fotografia tradizionale vs Foto Prodotto 3D:il particolare

Fotografia tradizionale vs Foto Prodotto 3D:il particolare

I prodotti, di qualsiasi tipo siano, hanno bisogno di un qualcosa in più per catturare l’attenzione e rimanere impressi. E’ necessaria, quindi, un’immagine davvero ben fatta, soprattuto se si vuole valorizzare un dettaglio e farlo nei migliori dei modi. Con la fotografia tradizionale, spesso risulta davvero difficile sviluppare al meglio il più piccolo particolare di un prodotto, ad esempio la “piccolezza” o la sezione di un macchinario industriale (con questo non voglio assolutamente togliere nulla alla fotografia che penso sia una vera e propria arte!)

Come ho ripetuto ormai innumerevoli volte nei post precedenti, per fare una fotografia che valorizzi il proprio articolo, ci vuole davvero un fotografo professionista, ancora di più se si vuole catturare un dettaglio. La fotografia tradizionale, proprio per questo e per altri “inghippi”, non è la strada più economica sia in termini di tempo che economici. Quando parliamo di valorizzazione di un particolare, si può trattare sia di articoli piccoli che enormi, infatti con Foto Prodotto 3D non ci sono problemi di questo tipo poichè  si  lavora in un contesto virtualizzato.

Con Foto Prodotto 3D si può scomporre il prodotto in tante parti dettagliate e quindi gestire e rendere al meglio il tutto, “trasmettendo” e cogliendo con grande facilità e semplicità sia i minimi dettagli che la grandezza del prodotto, superando tutti i confini della visualizzazione tradizionale.


  • 0
La magia della fotografia

I musei di fotografia del mondo….

Tags :

Category : Senza categoria

“Il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare, il gusto di catturare, tre concetti che riassumono l’arte della fotografia” (Helmut Newton, 1920-2004)

La fotografia è una vera e propria arte… sparsi per il pianeta troviamo vari luoghi, musei, location dedicati e da poter visitare

MEP (Maison Européenne de la Photographie): aperto nel 1996, si trova a Parigi presso l’Hotel Henault de Cantore. Raccoglie una delle più importanti e grandi collezioni fotografiche contemporanee. All’interno è collocata anche una biblioteca con circa 30.000 titoli inerenti, di cui alcuni molto rari.

Nederlands Fotomuseum (Museo Fotografico dei Paesi Bassi): sito a Rotterdam, in un ex magazzino, vanta oltre 120.000 scatti. E’ il luogo ideale per conoscere tutto sulla fotografia olandese, presentata anche attraverso la tecnologia moderna che permette di navigare nell’archivio digitale. La biblioteca vanta 20.000 libri di fotografia.

The Photographer’s Gallery: si trova a Londra, è stata aperta nel l 1971 e ristrutturata ed ampliata nel 2012. E’ possibile trovare la più ampia collezione fotografia del Paese. Ogni anno, inoltre, si svolge il Premio di Fotografia. E’ stata la prima galleria pubblica ed indipendente del Regno Unito, dedicata appunto all’arte fotografica e ha permesso di abbattere le distanze tra questo tipo di arte e la gente. Distinta sin dalla creazione come uno dei centri culturali più dinamici, oggi è una delle gallerie d’arte contemporanea più visitate in Europa.

MMPVA (The Marrakach Museum of Photography and Visual Art): questo museo di fotografia è situato in Marocco, a Marrakach. Il Museo della Fotografia e delle Arti Visive è stato costruito molto di recente, nel 2013, ma si possono già trovare le maggiori collezioni del Paese.

Fotografiska: ha aperto i battenti nel 2010 a Stoccolma ed è subito diventato un luogo “sacro” della fotografia contemporanea. Si trova in un ex magazzino industriale del XX° secolo, in un bellissimo ed incantevole edificio di mattoni rossi. Gli amanti della fotografia moderna reputano questo museo come uno dei più interessanti in Europa.

Gallery of Photography: si trova a Dublino al Temple Bar ed è, come dice il nome, un tempio dedicato alla fotografia. E’ stato aperta nel 1978.

MOPA (Museo of Photograpich Art): sito a San Diego negli Stati Uniti d’America. Nato nel 1983 è uno dei tre musei degli USA più importanti, dedicato alla raccolta e alla custodia della fotografia, con il compito di insegnare, orientare, ispirare e coinvolgere il più vasto pubblico possibile. E’ presente una collezione di 7.000 scatti e vi si trova una delle più grandi raccolte di libri fotografici al mondo.

ICP (International Center of Photography): è situato nell’anima di New York, a Manhattan. Fondato nel 1974, è museo della fotografia, scuola e centro di ricerca ed è il posto dove vengono consegnati gli Infinity Awards.

MoCP: sito a Chicago, è uno dei musei di fotografia più interessanti al mondo. E’ nato nel 1976 e, dunque, proprio quest’anno compie 40 anni con varie iniziative dedicate. Si trovano tantissime collezioni, momenti, eventi, esposizioni, rassegne e laboratori didattici in grado di soddisfare tutti.

TMMP: si trova a Tokyo ed è l’unico museo della Terra del Sol Levante dedicato esclusivamente alla fotografia. Raccoglie circa 22.000 scatti, per lo più di artisti giapponesi.

Suomen Valokuvataiteen Museo (Museo delle Arti Fotografiche): sito a Helsinki e creato nel 1969, ospita 3.700.000 immagini di artisti sia finlandesi che stranieri. Si possono trovare, inoltre, varie macchine fotografiche ed “attrezzi” legati alla fotografia.

BX Belfast Exposed: fondato nel 1983 a Belfast, è il museo principale  di fotografia contemporanea nazionale ed internazionale dell’Irlanda del Nord. All’interno è allestita la “Reading Room”, una stanza-biblioteca per ricercatori e per studenti.

ACP (Austalian Centre of Photography): il Centro Australiano per la Fotografia è nato nel 1973 a Paddington e nel 2004 è stato insignito del titolo di museo più importante di tutta l’Australia, avendo un ruolo chiave nella cultura australiana.

FOAM: si trova ad Amsterdam ed ospita vari generi fotografici. Viene definita come un’istituzione dal carattere internazionale, un vero punto di incontro di artisti ed amanti della fotografia.

MUFOCO: non potevamo non menzionare il nostro Bel Paese. Il museo della Fotografia Contemporanea, sorto nel 2004 nel suggestivo complesso di Villa Ghirlanda a Milano, precisamente a Cinisello Balsamo. Offre 2.000.000 di immagini ed una delle più fornite biblioteche dedicate al tema della fotografia.

Non c’è che l’imbarazzo della scelta…